Club Scherma Osimo

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Pesaro

E-mail Stampa PDF

PESARO SI TINGE DI BIANCAZZURRO

 

Sì, ci siamo anche noi. La prima giornata della seconda prova nazionale di fioretto under 14 svoltasi a Pesaro nel weekend ci regala sulle quattro gare disputate due presenze sul podio per nostre atlete. Le artefici di questa ennesima prova positiva sono state Benedetta Barbetti, classificatasi terza nella cat. Ragazze e Camilla Vaccarini, ottava nella cat. Bambine.

La prima ha cominciato la sua cavalcata nei gironi preliminari con tutte vittorie, battendo poi una dopo l'altra le avversarie nella fase successiva ad eliminazione diretta fino alla gara di ingresso alla finalissima dove veniva sconfitta dalla vincitrice del torneo, la jesina Morici.

La seconda, invece, pur uscendo con una sconfitta dal girone iniziale, riusciva poi ad ingranare la quarta, eliminando varie avversarie tra cui la ligure Raggio, n.1 del tabellone, e giungendo fino ai quarti dove veniva stoppata dalla veneta Crivellaro.

Gli altri nostri atleti impegnati, Giacomo Magnanini, Riccardo Lamattina e Daniele Pellegrini (cat. Giovanissimi) e Lavinia Conte (cat. Allieve) nonostante l'impegno encomiabile, hanno trovato una giornata di poca vena già dalla fase a gironi con successiva eliminazione precoce nella fase degli scontri diretti. Nella seconda giornata minor fortuna per i nostri colori, dove le nostre fiorettiste nella cat. Giovanissime, Angela Gaudiuso, Ludovica Grisanti e Sveva Paroncini, al loro primo anno di attività agonistica, pur facendo bene nei gironi, con un numero di vittorie al di là della propria classifica di partenza, escono poi nelle fasi iniziali delle dirette. Stessa sorte per Leonardo Fefè (cat. Allievi). I maestri accompagnatori, Riccardo Cecchi ed Eleonora Ricciotti si sono detti soddisfatti dei miglioramenti e delle conferme uscite da questa gara.

Ultimo aggiornamento Sabato 07 Marzo 2015 22:03
 

Squadra

E-mail Stampa PDF

DA NORCIA A RECANATI

 

La scherma si sa che è uno sport essenzialmente individuale, tranne che per la prova a squadre.

Tuttavia molti, a torto, la ritengono una semplice sommatoria di scontri a due, e se è vero che sono comunque i singoli a scendere in pedana l'uno contro l'altro, si intuisce che c'è una variabile in più che va oltre il valore individuale e si fa condivisione, rispetto e supporto reciproco.

Anche su questo si devono misurare e analizzare le prestazioni.

I nostri giovanissimi erano impegnati a Norcia (7-8 febbraio) per il torneo nazionale a squadre, entrambe le compagini con poche possibilità di grandi soddisfazioni, dal momento che i ragazzi partivano dal 35° posto nel ranking e le ragazze dal 20°. L'andamento della gara è stato pressochè simile: gironi sofferti con tre sconfitte e una vittoria strappata con i denti contro l'unica squadra alla portata (Bergamo per entrambe), ma mentre le ragazze hanno sempre lottato anche contro le compagini più forti, facendo squadra e sostenendosi a vicenda (basta guardare la foto a fondo articolo), i ragazzi hanno forse mollato un po' troppo presto. E il conto delle stoccate è stato decisivo: da una parte ha decretato il passaggio del turno per la squadra femminile, dall'altra ha stabilito per una sola stoccata di differenza l'eliminazione di quella maschile. Dunque le ragazze entravano nel tabellone finale con il 19° posto e trovavano sulla loro strada Potenza. Anche questa volta l'incontro è stato in equilibrio fino alla fine con le nostre sempre incollate alle avversarie. Purtroppo la sfida si chiudeva sul 36-32 a nostro sfavore, ma la sensazione è stata di un'impresa tentata e mancata di poco, con poco da rimproverarsi e un buon bagaglio di esperienza da riportare a casa.

Da Recanati invece, dove gareggiavano i più piccoli nel fioretto di plastica (3a prova regionale), registriamo con soddisfazione il primo posto di Simone Gardoni e il secondo di Mirco Cola nella cat. E e le buone prestazioni degli altri piccoli, con alcuni podi sfiorati di poco.

 

toscana

E-mail Stampa PDF

TROFEO DEL GRANDUCATO

 

Domenica 1 febbraio si è svolta a Siena la terza prova del circuito di fioretto “Trofeo del Granducato”, ottimo banco di prova per le schermitrici/schermitori under 14 data la presenza di numerosi atleti ai vertici delle loro categorie. La nostra società era presente nella cat. Allieve-Ragazze con Lavinia e Benedetta. Le due bianco-azzurre sono partite con una fase a gironi discreta ma non impeccabile (4 vinte 2 perse per Lavinia, 5-1 per Benedetta). Le dirette le posizionavano quindi al centro dello schieramento dove era facile pescare incroci con atlete pericolose. Infatti Benedetta, dopo un agevole vittoria nella prima diretta, agli ottavi si trovava già di fronte la toscana Becucci (n. 3 del ranking nazionale) e dava precocemente l'addio al torneo. La sua compagna invece, nonostante una classifica di partenza peggiore, infilava una serie di esaltanti vittorie in rimonta contro avversarie titolate, 15-9 contro la Sani (Raggetti Firenze) ai 16mi, 15-14 contro la Frambati (Cus Siena) agli ottavi e 15-13 contro la Codazzi (C.S. Roma) ai quarti.

Le si aprivano quindi le porte delle semifinali dove doveva fronteggiare la già citata Becucci (Sporting Prato) contro cui non bastava una condotta di gara all'attacco. Alla fine il terzo gradino del podio che fa seguito al settimo posto di Anguillara Sabazia dice di uno stato di forma buono, a dispetto del poco allenamento degli ultimi due-tre mesi e di una atleta di sicuro talento. Benedetta si deve accontentare invece dell'11mo piazza finale, ma 4a della sua categoria.

 

fano-foggia

E-mail Stampa PDF

DA FANO A FOGGIA

 

Week-end di gare per agonisti e non agonisti con discrete soddisfazioni per il nostro club.

A Fano nella seconda prova del Grand Prix regionale di fioretto di plastica è da salutare la vittoria di Daniele Pellegrini (cat. E) e i due terzi posti posti di Valentina Lucchesi e Niccolò Negro, entrambi nella categoria C. Anche gli altri “piccoli” si sono battuti bene con una discreta percentuale di incontri vinti.

A Foggia, assente Alessia per malattia, l'unica a difendere i nostri colori nella seconda prova Nazionale Cadetti era Sofia. La nostra atleta superava non brillantemente la fase a gironi con 2 vittorie e 4 sconfitte. Questo la metteva subito di fronte ad un'avversaria ostica, la veneta Candiani, contro cui, pur lottando, è costretta a cedere per 15-9.

Adesso per Sofia e Alessia c'è l'ultima chiamata per l'accesso alle finali di categoria, quella che passa attraverso la Coppa Italia.

In bocca al lupo ragazze!

Ultimo aggiornamento Sabato 31 Gennaio 2015 13:15
 

2° Interregionale

E-mail Stampa PDF

WEEK-END DI SODDISFAZIONI

 

 

Il ponte dell'Epifania ha visto gli schermidori under 14 di Lazio, Umbria e Marche affrontarsi ad Anguillara Sabazia (RM) nella seconda prova Interregionale. I numeri e il valore tecnico dei partecipanti erano di tutto riguardo, con oltre 700 atleti iscritti nelle varie armi e diversi tra i primi delle classifiche nazionali.

Il Club Scherma Osimo con soli nove atleti impegnati è riuscito a portare a casa un bottino di tutto rispetto con un secondo e un terzo posto.

Proprio in una delle gare di maggior spessore tecnico, data la presenza di 9 atlete tra le prime 20 d'Italia, quella delle Allieve-Ragazze (2001-2002) di fioretto femminile, ben due osimane si sono classificate nelle prime otto. Infatti, dopo una giornata perfetta sin dalla fase a gironi (tutte vittorie), la nostra Benedetta Barbetti eliminava una dopo l'altra tutte le avversarie sul suo cammino fino ad approdare alla finale contro la forte Cantarini di Jesi. Qui purtroppo era costretta a cedere dopo un incontro tiratissimo conclusosi 15-13 che può anche lasciare un piccolo rammarico dal momento che si era trovata avanti 13-9. Il secondo posto assoluto è comunque di gran soddisfazione visto che la ragazza è risultata prima tra le atlete della sua età (2002). Nella cerimonia di premiazione era anche presente Lavinia Conte, autrice di un percorso altrettanto bello. Dopo un girone ottimo (5 vinte e 1 persa), affrontava con decisione le dirette eliminando tra le altre la n. 2 del tabellone fino a giungere ai quarti, dove la sua corsa era fermata dalla pesarese Sorini. Settimo posto finale che dà tanto morale ed entusiasmo per il prosieguo della stagione.

Altra gara da incorniciare è stata quella di Camilla Vaccarini nella cat. Bambine (2004). Dopo un girone trionfale che le dava il primo posto nel tabellone delle dirette, la più piccola delle nostre arrivava facilmente fino alla semifinale battendo con sicurezza tutte le avversarie. Qui veniva battuta però dalla Di Russo (Club Scherma Roma) e si doveva accontentare della terza piazza sul podio.

Gli altri nostri atleti, con minore esperienza sulle pedane, si sono battuti coraggiosamente con una discreta prestazione nella fase a gironi, ma poi si sono trovati ben presto la strada chiusa nelle eliminazioni dirette da avversari più forti.

Discorso a parte merita Leonardo Fefè, incredibilmente penalizzato da un errore di registrazione dei dati da parte degli arbitri che nonostante un girone brillante (5-1) era stato erroneamente posizionato a metà classifica, cosa che lo ha condizionato nell'incontro successivo.

Discreta la prestazione di Benedetta anche nella spada, dove compie un capolavoro nei gironi da cui esce quarta con tutti gli incontri vinti, ma nelle dirette non supera lo scoglio degli ottavi e si deve accontentare di un buon 9° posto.

Le prossime gare saranno a febbraio con il torneo nazionale a squadre di fioretto dove saremo presenti con una formazione composta da Angela Gaudiuso, Ludovica Grisanti, Sveva Paroncini e Camilla Vaccarini nella cat. femminile e da Riccardo La Mattina, Giacomo Magnanini e Daniele Pellegrini in quella maschile.

Ultimo aggiornamento Venerdì 09 Gennaio 2015 00:06
 


Pagina 10 di 24

Official Partner


Riviste

Link utili

 6 visitatori online
Tot. visite contenuti : 126917

ACCESSI DAL MONDO

Locations of visitors to this page

ORARI SALA SCHERMA

stagione agonistica 2019/2020

Esordienti / Fioretto di Plastica

LUNEDI  17:00-18:30

MERCOLEDI  17:00-18:30

GIOVEDI  17:00-18:00 (preparazione atletica)

Pre-agonisti / Prime Lame (9-10 anni)

LUNEDI  18:00-20:00

MERCOLEDI  18:00-20:00

GIOVEDI  17:00-18:00 (preparazione atletica)

Agonisti

LUNEDI  18:30-20:30

MARTEDI  18:30-20:30

MERCOLEDI  18:30-20:30

GIOVEDI  18:30-20:30

(preparazione atletica martedì 19,30-20,30 e giovedì 18,30-19,30)

Login